Primo Artista Powered By Ashdown: Luca Silvestri!


NICO14121010101 copiaSuono di sostanza e perfetto nel mix  stiamo parlando di Ashdown e di Luca Silvestri, primo artista a entrare ufficialmente nella famiglia Backline.

Luca è un bassista che ha fatto del sound ricco di Ashdown un suo marchio di fabbrica, che lo accompagna nelle sue session come nella sua attività didattica. Ecco cosa ci ha raccontato della sua scelta.

Ciao Luca,

innanzitutto benevenuto nel nostra rosa di Artisti! Tu sei un bassista molto attivo, quali sono le tue origini e come sei arrivato ad Ashdown?

Ciao, grazie a voi innanzitutto per questa intervista! Mi presento, sono un bassista toscano anche se essendo di Marina di Carrara di ” toscano ” ho ben poco😉 . E’ più di un anno che ho il piacere di suonare con Ashdown e non potevo fare scelta migliore! Ho sempre cambiato tantissimi bassi e per anni la mia amplificazione è sempre stata la stessa, poi la svolta un anno fa quando per un progetto particolare avevo bisogno di un suono decisamente più ” Rock ” e come dice il detto “trovarsi nel posto giusto al momento giusto”, ho avuto la possibilità di provare vari amplificatori Ashdown e immediatamente dopo trovarmi ad un tavolo a firmare il contratto di Endorsement (con sommo orgoglio mi piace ricordare primo italiano con Ashdown😉 )… un sogno! Finalmente il suono che cercavo da tempo!

Durante le prove della Rootmaster abbiamo notato la tua attenzione per il timbro. Qual’è la tua filosofia sul suono di basso?

La Rootmaster è spettacolare! Oltre ad essere una testata molto leggera e compatta, è decisamente versatile. Il pannello frontale è molto intuitivo e semplice da utilizzare e presenta oltre all’ Eq a 5 bande, un ottimo compressore e un drive e octaver, quest’ultimo marchio caratteristico della casa inglese. Premetto che sono un bassista che non ama molto ” spippolare” con l’Eq perché prediligo un suono Flat ma a seconda di alcune situazioni giocare con i vari potenziometri offre spunti molto interessanti!

Il tuo lavoro si divide tra live e didattica, come si compone il tuo rig e quanto varia a seconda delle situazioni?

Il mio rig attuale è composto da una testata ABM 1000 e da una Rootmaster 420 mentre per le casse da una 4×10 modello 410H , da una 1×10 e da una 1×12 serie Mibass. Con questa gamma posso soddisfare tutte le mie esigenze per i vari progetti live cui sono coinvolto. Le casse Mibass sono molto leggere e pratiche e le uso con la testata Rootmaster, mentre per situazioni più grosse la ABM 1000 con la 4×10 spettina di brutto!

Un’ultima domanda, quali sono i tuoi prossimi impegni?

Dal punto di vista didattico sono impegnato con varie scuole di musica e con le mie lezioni nel mio studio privato e ho in testa il progetto di scrivere un nuovo libro ( il quarto per l’esattezza) su un argomento a me molto caro, ancora top secret al momento😉. Per quanto riguarda l’attività live in questi giorni sono alle prese con la pre produzione del nuovo album dei We love surf, che dovrebbe uscire per primavera 2015; inoltre i primi mesi dell’anno mi vedranno impegnato con la prima parte del tour invernale del cantautore Stefano Barotti il cui album nuovo esce proprio in questi giorni. Chi fosse interessato può seguire tutta la mia attività live sul mio sito http://www.lucasilvestri.com.


Nato a Carrara (Ms) il 27/01/77, comincia lo studio del basso elettrico a 15 anni e inizia l’attività live tenendo vari concerti per tutta la toscana. Approfondisce lo studio dell’armonia e delle tecniche dello strumento dapprima con insegnanti privati, in seguito presso l’accademia Lizard di Fiesole nella quale si diploma con il massimo dei voti e menzione speciale.

Studi
Diploma Lizard in basso elettrico, seminari e masterclass con Marco Caudai, Gianfranco Gullotto, Pippo Matino, Massimo Moriconi, Luciano Milanese, Giorgio Azzolini, Billy Sheehan, Reggie Hamilton, Alain Caron..

Attività professionale
Ha suonato in vari festival blues Jazz: Arenzano Blues, Bordighera Spring, Rapallo Jazz & Blues, Sestri Margherita ligure Jazz & Blues , Rapsodia in blues .. Tour in Spagna con il gruppo funk Mothergroove, Tour in Georgia, North Carolina con il gruppo Momo Family, Festival In Romania con il cantautore Erminio Sinni. Ha suonato  in prestigiosi club a New York :The Bitter End, Kenny Castaway’s, Cafe wha.

Didattica
Docente nazionale per l’accademia bass to rock, la prima accademia in Italia dedicata ad un solido progetto didattico per il basso elettrico nel rock; Docente presso Tower Rock di Torre del lago (Lu); Docente presso Rock Tribe di La Spezia. Negli anni ha svolto attività di insegnamento presso scuole a Genova, Massa, Lucca, Castelnuovo Garfagnana, Firenze, Sarzana . E’ stato per due anni coordinatore nazionale per l’European Master of Music tenutosi a Lucca. Tiene regolarmente clinics e masterclass da solo e con il progetto Drum & bass experience. E’ autore dei metodi ” Bass Station I, II ” e ” Bass Station for beginners ” editi da Carisch.

Endorsement
Da giugno 2013 diventa Endorser della prestigiosa marca di amplificatori Ashdown e delle corde Rotosound.  A Marzo 2014 diventa Endorser della prestigiosa marca di bassi Alusonic.


One thought on “Primo Artista Powered By Ashdown: Luca Silvestri!

  1. Pingback: Luca Silvestri | Primo Artista Powered By Ashdown: Luca Silvestri!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...