Dave Matthews’ magic tool….



Questo slideshow richiede JavaScript.

Dave Matthews non ha certo bisogno di presentazioni per gli appassionati di musica pop. Il cantante compositore e chitarrista della Dave Matthews Band dopo i primi anni di gavetta a Charlottesville in Virginia nei primi anni ’90,  ha rapidamente accumulato un seguito appassionato grazie alla forza dei live shows, contribuendo ad alimentare la scena locale delle Jam’s Band insieme a gruppi come i Phish.

Il sound unico della band, coraggioso mix poliritmico di musica progressive americana, , è sempre apparso in bilico tra pop , jazz e funk, ed ispirato tanto dai suoni della musica pop africana come dai generi più strettamente legati al mainstream Americano, come il blues od il country…

Un sound che comunque parte sempre dallo stile unico di Matthews nel suonare la chitarra. Tendenzialmente avverso al sound acustico in strumming, Dave ha sempre avuto un ‘approccio allo strumento di tipo autodidatta sviluppando uno stile proprio con un tocco molto percussivo ed incorporando soprattutto accordi dal voicing chiuso, suonati in forme di due e tre corde con le altre corde stoppate. I suoi pattern ritmici risultano un mix variegato di riffs con tempi dispari e sincopati , dando un elegante tocco “esotico” ed un procedere ipnotico a tutte le sue canzoni. Insieme con il batterista Carter Beauford, amante dei ritmi fusion sincopati, il sassofonista LeRoi Moore, musicista dalle fluenti linee espressive, Boyd Tinsley, violinista ispirato al classico, il bassista Stefan Lessard  responsabile del groove fluido proprio della band, e con le melodie vocali cadenzate e flessibili di Matthews, gli arrangiamenti e l’interplay della Dave Matthews Band proiettatano un’esuberanza fantastica ed affascinante. La band è diventata quindi  uno dei live act più popolari al mondo ed é giusto dire che Matthews ha contribuito ad alimentare la ripresa del rock acustico nella metà degli anni ‘90, ispirando una nuova generazione di giovani a prendere in mano una chitarra acustica.

Perseguendo con il suo approccio intuitivo , Matthews è riuscito a realizzare qualcosa che molti musicisti dalla tecnica elevata raramente riescono a fare: sviluppare un suono veramente personale.

“Non ho mai copiato il modo di suonare la chitarra di altre persone” – afferma – “Penso che il mio stile sia il risultato di una combinazione di feeling ed intuito, al di la’ di qualsiasi considerazione tecnica… è semplicemente il mio viaggio interiore.

Io non penso veramente a me stesso come un chitarrista, e non ho mai paragonato il mio modo di suonare la chitarra a quello di altri chitarristi. Se l’avessi fatto, penso che non avrei mai avuto il coraggio di salire su un palco. Qualunque sia il mio livello di stile , l’ho comunque sempre più sviluppato con il mio intuito ed una personale dedizione che con l’applicazione della tecnica. Il mio é uno stile che mi consente semplicemente di tirare fuori quello che sento dentro… “.

Matthews è un musicista Taylor di vecchia data… Il primo modello da lui posseduto è stata una 714. “Sono stato attratto da questa chitarra perché mi piaceva il feeling .Mi piaceva la grandezza del corpo, la forma, il feeling del manico… Il suono amplificato usciva molto bene nel sound del nostro gruppo, e la chitarra aveva anche un autentico e meraviglioso suono acustico. ”

Matthews in seguito acquistò una  Taylor 914ce esposta in un negozio specializzato in acustiche a Seattle, Washington, dove viveva in quel momento. “Mi sento sempre come un idiota quando prendo in mano una chitarra in un negozio perché non ho molti fraseggi nelle mani da snocciolare. Non sono un gran virtuoso con la chitarra. Ma ho preso la Taylor dalla parete, e mi sono veramente innamorato di quella particolare chitarra. L’ho portato a casa con me, ed è rimasta la mia numero uno “.

Tra le altre Taylor di Matthews ci sono una Jumbo 12 corde W65ce completamente in noce massello, e una Grand Auditorium 12 corde 856ce in palissandro. Quando gli è stato chiesto di prestarsi per un modello signature, la scelta naturale di Matthews è stata quella di utilizzare la 914ce come punto di partenza. Come parte del progetto di personalizzazione del design, Dave ha abbozzato alcuni disegni per gli inlays che vogliono rendere omaggio al compagno di band LeRoi Moore, scomparso nel mese di agosto del 2008. Parte dell’intarsio è stato ispirato dalla copertina di Big Whiskey and the GrooGrux King, che Matthews aveva illustrato a mano.

Nonostante la sua tendenza ad essere schivo a proposito del suo approccio naif nel  suonare la chitarra, Matthews dichiara chiaramente che non potrebbe suonare e comporre in alcun altro modo.

“Ho un rapporto con la mia chitarra che è unico, e deriva dal modo in cui mi avvicino al mio strumento, ed allo scopo per cui mi serve.  Non mi interessa cimentarmi in difficili scale od esercitarmi con fraseggi complicati per cercare di stupire qualcuno con la mia tecnica….non sono un virtuoso….l’idea è di mettere un po’ di note insieme ( comprese quelle sbagliate ) lasciandomi guidare dalla sensazione … e creare sempre un sound originale ed espressivo che provenga da me… ”

Dave Matthews Signature Model

Ispirato alla 914ce di Dave Matthews, il Dave Matthews Signature Model è una Grand Auditorium con fondo e fasce in Palissandro Indiano, e top in Abete Sitka. Gli intarsi custom della tastiera sono un mix tra i classici segnatasti “Cindy”, che abbelliscono la 914ce di Dave, con un disegno che rende omaggio al sassofonista di lunga data della band, LeRoi Moore, scomparso nel 2008. Ispirata da uno schizzo che Matthews ha fornito, la corona intarsiata tra l’undicesimo ed il dodicesimo tasto, che incorpora una delle palle in parte mancante in sua memoria, rende omaggio a Moore. Il soprannome di Moore all’interno della band, “Grux”, è intarsiato tra il tredicesimo ed il diciottesimo tasto. Anche l’intarsio della paletta è stato sviluppato da uno schizzo di Matthews. I

La finitura del top della chitarra è stata invecchiata per simulare la patina del tempo che Matthews ha sulla sua 914ce originale. Ogni Dave Matthews Signature Model viene fornita con una etichetta personalizzata e un certificato di autenticità, entrambi personalmente firmati da Dave Matthews.

Per informazioni su dove poter trovare la Taylor Dave Matthews clicca qui

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...